psicosintesiamo

Psicosintesi * Psicologia * Vita

Category: Saggezza Antica (page 1 of 19)

Essere per gli altri, o per Sé

Yang Zhu era sceso a sud verso Pei. mentre Laozi viaggiava verso ovest e raggiungere lo stato di Qin, Yang Zhu cercò di incrociarlo oltrepassando la frontiera.

Quando raggiunse lo Stato di Qin, incontro finalmente Laozi. Questi, fermo in mezzo alla strada, con gli occhi rivolti al cielo disse sospirando: “Una volta ti ritenevo una persona alla quale era possibile insegnare ora non penso tu si è qualificato per questo”.

Yangl Zhu non rispose. Quando arrivarono alla locanda, gli offrì l’acqua per lavarsi le mani e quella per sciacquarsi la faccia, il panno per asciugarsi e il pettine.

Lasciate le scarpe fuori dalla porta, avanzò in ginocchio verso Laozii. Quando gli fu vicino gli chiese: “Prima avete alzato gli occhi al cielo e sospirando avete detto: una volta ti ritenevo una persona alla quale era possibile insegnare, ora non penso tu sia qualificato per questo.

Questo vostro discepolo voleva chiedervi ulteriori spiegazioni, ma voi avete continuato a camminare quindi non ho osato interrogarvi. Ora che siete tranquillo, e permetto di chiedervi in che cosa ho sbagliato”.

Laozi gli disse: “Quanto se è presuntuoso! Quanto sei assillante! Chi mai riuscirebbe a starti vicino?

Il bianco più puro è quello che sembra indistinto, la potenza più vasta è quella che sembra insufficiente.”

La faccia di Yang Zhu si contrasse cambiò colore dalla vergogna poi disse: “Maestro, siatene certo: ho recepito con reverenza il vostro insegnamento”.

Prima di allora, quando Yang Zhu era in viaggio si fermava in quella locanda, i padroni gli andavano incontro all’arrivo; il padrone in persona gli portava la stuoia, la moglie del padrone gli portava l’asciugamano e il pettine, gli altri ospiti gli cedevano la loro stuoia e quelli che stavano vicino al fuoco gli cedevano il loro posto.

Quando vi ritornò successivamente, gli altri ospiti erano pronti a litigare con lui per una stuoia.

tr. da Laozi

La Pietra che non è una Pietra

Sono un orfano, solo; eppure mi trovo dovunque. Sono Uno, ma opposto a me stesso. Sono giovane e vecchio al tempo stesso. Non ho conosciuto né padre né madre, perché hanno dovuto trarmi dal profondo come un pesce. O perché sono caduto dal cielo come una pietra bianca. Vago per boschi e monti, ma sono nascosto nell’intimo dell’uomo. Per tutti sono mortale, eppure il mutare dei tempi non mi tocca.

tratto da C. G. Jung

Quando Iniziare a Vivere?

Zhu-ping Man imparò da Zhi-li Yi a uccidere i draghi. Per
il suo apprendistato pagò mille pezzi d’oro, che
rappresentavano tutta la fortuna della sua famiglia. Dopo tre anni
acquistò una piena padronanza della sua arte, ma non seppe
che cosa fare della sua abilità…

Zhuang-zi

Older posts