Quello
che era considerato lo scemo del villaggio se ne stava seduto sopra un
muretto ai bordi della strada a pescare dentro un secchio d’acqua.
Giunse nei paraggi il dotto del paese, che con aria di superbia sghignazzò:
"Razza di scemo, oggi quanti hanno abboccato?"

"Non molti, Eminenza. Voi siete il primo!"

G.Magi – La Via dell’Umorismo. 101 burle spirituali